Non solo soluzioni tecnologiche: oggi è indispensabile adottare una strategia digitale.

Always connected il termine che da sempre è stato accostato alla Generazione Z  ovvero ai così detti nativi digitali, è diventato oggi un concetto molto più vicino ad ognuno di noi, senza distinzione di età.
Che si tratti di videochiamate, o di lezioni di fitness, musica o disegno online, piuttosto che di didattica a distanza o smart working, tutti siamo diventati più tecnologici: ognuno di noi, per motivi diversi, ha avuto bisogno di accedere ai dati, immediatamente, senza alcun rischio, utilizzando differenti dispositivi, da luoghi diversi ed in tempo reale.

Le stime IDC (prima società mondiale di ricerche di mercato e consulenza in ambito innovazione digitale) indicano entro il 2025 una crescita dei dati globali pari a 10 volte il valore del 2016: si raggiungeranno 163ZB di dati (Z = settima potenza di 1000).

Se si analizza l’ambito aziendale e professionale, i dati parlano chiaro: entro il 2022, il 60% del pil globale sarà digitalizzato.
Il 48% delle aziende dichiara di vivere con apprensione l’incertezza del futuro del proprio settore, e il 45% teme che la sua infrastruttura IT possa essere obsoleta nei prossimi 3/5 anni.

L’80% dei dati utilizzati nelle aziende è attualmente di natura non strutturata: pdf, excel, tiff, giff ed object, video, audio, .ppt, immagini ... e sono destinati a raddoppiare ogni 2 anni.
La gestione di tutto questo è molto più che un “grattacapo” per gli IT Manager, soprattutto se si considera che il 50% di questi dati risiede spesso al di fuori del datacenter: spesso sono in uso infrastrutture eterogenee proliferate nel tempo senza troppa programmazione e che hanno creato molti silos, quello che in gergo viene chiamato “Shadow IT” o "Stealth IT", con tutte le problematiche di gestione connesse.

Tutti concordano sulla necessità inderogabile di adottare una strategia digitale che possa gestire, con l’ausilio dell’automazione, qualche Petabyte e che permetta di sfruttare il Valore dei Dati, il così detto "Data Capital": una grande sfida, che coinvolge non solo gli  IT Manager.

Con questi obiettivi molte aziende hanno iniziato a pianificare  un percorso di consolidamento per  modernizzare, automatizzare e trasformare il datacenter, che permetta di accedere e sfruttare il Valore dei Dati.

Il “Dato” è diventato il bene più prezioso e rappresenterà sempre più l’elemento determinante fra vincitori e vinti. Se gestito ed applicato in tutta l’organizzazione, consentirà non solo di estendere il valore degli asset tradizionali, ma creerà nuove opportunità ed efficienze.

Iniziamo insieme il  percorso di trasformazione più importante, quello che porta  l’IT
da un  centro di costo a un centro di efficientamento.
Analizzeremo le tue esigenze e pianificheremo una strategia digitale a tutela dei tuoi dati con massima attenzione agli investimenti già effettuati.

 

Fonte dei contenuti: Blog DellTechnologies