Windows 10: non farti bloccare dagli aggiornamenti delle patching di windows

Ancora prima dell'end of life di Windows 7 che ha decretato il termine del supporto esteso di questo sistema operativo, Microsoft già dallo scorso dicembre, annunciava  il termine degli aggiornamenti di sicurezza per Windows 10 release 1809.

Infatti, dallo scorso 6 dicembre, Microsoft ha comunicato l'inizio dell'aggiornamento automatico di Windows 10 1809, alla release 1909.

Diversamente rispetto a quanto accadeva in passato, Windows Update non installa più i nuovi feature update del sistema operativo in automatico ma si limita a farlo quando una versione in uso sui sistemi degli utenti si avvicina alla data di fine supporto  (puoi controllare QUI le "Date importanti nel ciclo di vita di Windows".

COSA ACCADE A CHI STA' UTILIZZANDO WINDOWS 10 REL. 1809?

Da fine 2019, Microsoft ha iniziato a “forzare” l’installazione in automatico di un aggiornamento pesante di Windows 10 (feature update).
L’installazione automatica di questa patch tramite Windows Updates si traduce in pesanti rallentamenti del collegamento internet perché tutti i pc in azienda scaricheranno lo stesso grosso aggiornamento.
L’installazione può quindi tenere i pc in “ostaggio” per molto tempo se non peggio, come era già accaduto in passato, fino a quando non avrà completato l’aggiornamento.

Ci potranno essere anche delle spiacevoli sorprese derivanti dal fatto che qualche software potrebbe anche non funzionare dopo questo aggiornamento.

I REQUISITI DI SICUREZZA NECESSARI PER ESSERE ALLINEATI ALLA NORMATIVA?

L'utilizzo di un sistema operativo aggiornato NON ci rende automaticamente compliant alla normativa!
In base a quanto previsto dalla normativa Privacy-GDPR e ISO 27001, i sistemi operativi devono essere mantenuti all'ultima build (versione) per garantire gli aggiornamenti di sicurezza (patch).

Come risolvere tutti i problemi di questo tipo?

Per ovviare a questi inconvenienti che saranno a cadenza periodica, ti consigliamo di attivare un servizio di patching management attraverso il quale potrai:

  • governare le installazioni delle build;
  • scaricare una sola volta centralmente il pacchetto di installazione;
  • pilotare l’aggiornamento su eventuali PC di test per valutare l'impatto sugli applicativi di terze parti presenti.

remote

Attivando il nostro servizio di gestione centralizzata remota del parco macchine
IT Remote Management
attiverai anche il servizio di gestione puntuale delle patch.

Ecco le principali caratteristiche del servizio: